Risoluzione dei problemi - Autenticazione del dominio (codice Brevo, record DKIM, record DMARC)

In questo articolo, forniremo soluzioni per i problemi più comuni che puoi incontrare durante l'autenticazione del tuo dominio.

Stai tentando di autenticare un indirizzo email gratuito 

Puoi autenticare solo un dominio di cui sei proprietario e di cui hai il controllo. Gli indirizzi email gratuiti creati con servizi di posta elettronica pubblici come Gmail, Yahoo o Orange non possono essere autenticati. Ciò significa che dovrai acquistare il tuo dominio prima di poterlo autenticare.

➡️ Per scoprire perché dovresti evitare di utilizzare un indirizzo email gratuito, consulta il nostro articolo dedicato Perché è necessario sostituire un indirizzo email gratuito con uno professionale.

I tuoi record DNS non corrispondono a quelli forniti da Brevo

Se intendi autenticare manualmente il tuo dominio, i valori necessari per creare i record DNS saranno diversi in base al tuo host del dominio:

Amazon Route 53, Amen, Bluehost, Gandi, GoDaddy, Google Domains, Hostinger, IONOS, OVH e Wix 

Brevo fornisce i valori esatti necessari per creare i record DNS per questi host di dominio popolari. Quando autentichi il tuo dominio su questi host, ti consigliamo di copiare e incollare i valori direttamente da Brevo nel tuo host di dominio per evitare errori di battitura o problemi di formato.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Autenticazione del dominio (codice Brevo, DKIM, DMARC).

Altri host di dominio

Tuttavia, se stai autenticando il tuo dominio su un host di dominio diverso da quelli sopra citati, i valori forniti da Brevo potrebbero non essere quelli previsti dal tuo host di dominio.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta la sezione successiva di questo articolo Il tuo host di dominio presenta requisiti di formato specifici per i record DNS.

Il tuo host di dominio presenta requisiti di formato specifici per i record DNS

Alcuni host di dominio hanno requisiti di formato specifici per i record DNS che potrebbero essere differenti dai valori forniti da Brevo:

Il tuo host di dominio non supporta il simbolo @

Durante l'autenticazione di un dominio, alcuni host di dominio potrebbero non accettare il simbolo @ nel campo del nome host.

➡️ Per risolvere questo problema, prova a utilizzare il tuo nome di dominio o a lasciare il campo vuoto.

Il tuo host di dominio richiede un punto (.) alla fine del valore

Alcuni host di dominio possono richiedere un punto alla fine del valore. Senza questo punto, considerano l'intero valore come un sottodominio e aggiungono automaticamente il dominio principale alla fine. Ad esempio, se inserisci "mail._domainkey.thegreenyoga" senza punto, questo potrebbe essere trasformato in "mail._domainkey.thegreenyoga.com.thegreenyoga.com", anziché solo "mail._domainkey.thegreenyoga.com".

➡️ Per risolvere questo problema, aggiungi un punto alla fine del nome host, come "mail._domainkey.thegreenyoga.".

Il tuo host di dominio si aspetta solo il prefisso del sottodominio nel nome dell'host

Quando autentichi un sottodominio, alcuni host di dominio possono aspettarsi solo il prefisso del sottodominio nel campo del nome host e aggiungere automaticamente il dominio principale. Ad esempio, se inserisci "send.thegreenyoga.com", potrebbe essere trasformato in "send.thegreenyoga.com.thegreenyoga.com".

➡️ Per risolvere questo problema, includi solo il prefisso del tuo sottodominio nel campo del nome host, ad esempio "send".

Il tuo host DNS non supporta valori di lunghezza superiore a 255 caratteri

La maggior parte dei provider DNS stabilisce un limite massimo di 255 caratteri per il campo del record TXT. Questo non è un problema quando utilizzi la chiave DKIM predefinita a 1024 bit perché rientra facilmente nel limite di caratteri consentito. Tuttavia, se utilizzi una chiave DKIM a 2048 bit, può essere un problema perché è più lunga di 255 caratteri.

Per verificare facilmente se stai utilizzando la chiave DKIM predefinita a 1024 bit o la chiave DKIM a 2048 bit, osserva il valore fornito nel campo del nome host del tuo record DKIM in Brevo:

Chiave DKIM a 1024 bit (predefinita) Chiave DKIM a 2048 bit
mail._domainkey sib2k._domainkey

➡️ Per risolvere questo problema, suddividi il tuo valore DKIM in più parti di 255 caratteri. Per semplificare questa operazione, puoi utilizzare uno strumento di suddivisione dei record DNS:

  1. Vai su DNS record splitter (Strumento di suddivisione dei record DNS).
  2. Inserisci il tuo valore DKIM nella casella di testo. Il tuo record verrà suddiviso in due righe.
    authenticate_split_dkim-value_en-us.jpg
  3. Copia e incolla i risultati in un documento.
  4. Racchiudi le due stringhe di testo tra virgolette doppie.
    authenticate_enclose_dkim-value_en-us.jpg
  5. Copia le stringhe di testo tra virgolette sul tuo host di dominio come record TXT.

Esiste già un record TXT sul tuo dominio

Alcuni host di dominio potrebbero non consentire di aggiungere due volte un record con lo stesso tipo e nome. Ciò significa che, se hai già un record TXT sul tuo dominio, il tuo host di dominio potrebbe non consentirti di aggiungere i record forniti da Brevo.

➡️ Per risolvere questo problema, aggiungi i record TXT supplementari sul tuo dominio, sotto il primo. Ecco due esempi:

Google Domains
  1. Clicca su + Add more to this record (+ Aggiungi altro a questo record) sotto il primo record TXT.
  2. Incolla i dati del record supplementare nel nuovo campo.

authenticate_google_add_more_en-us.jpg

Amazon Route 53

Inserisci il valore del record supplementare su una riga separata sotto il primo record TXT.

account_authenticate_aws_extra_record_en-us.jpg

Esiste già un record DMARC sul tuo dominio

important.png Abbiamo rilevato più record DMARC nel tuo dominio. Per una consegnabilità ottimale, mantieni un solo DMARC.

Puoi avere solo un record DMARC sul tuo dominio. Se hai già un record DMARC sul tuo dominio e provi ad aggiungerne un secondo, si creerà un conflitto. 

Ti consigliamo di aggiungere al tuo dominio solo il seguente record DMARC:

v=DMARC1; p=none; rua=mailto:rua@dmarc.brevo.com

Stai tentando di aggiungere un tag rua al tuo record DMARC

important.png Tieni presente che il record DMARC del dominio del mittente non ha un tag rua. Per migliorare la consegnabilità, ti consigliamo di configurare un tag rua per il tuo record DMARC.

Se disponi già di un record DMARC ma manca un dominio, è possibile aggiornare il record DMARC esistente e aggiungere il tag rua di Brevo alla fine. Il record DMARC dovrebbe quindi avere il seguente valore:

v=DMARC1; p=none; rua=mailto:rua@dmarc.brevo.com

Il tuo host di dominio non ti consente di modificare i record DNS

Alcuni host di dominio potrebbero non consentirti di modificare i record DNS da solo. In questo caso, contatta il team di assistenza dell'host di dominio per chiedere se è possibile aggiungere record DNS a tuo nome.

Non hai verificato se il tuo dominio è autenticato

Dopo aver aggiunto i valori al tuo host del dominio, assicurati di verificare che il tuo dominio sia stato autenticato cliccando sul pulsante Authenticate this email domain (Autentica questo dominio email) come spiegato nella Fase 3: verifica se il dominio è stato autenticato.

Tieni presente che possono essere necessarie fino a 48 ore prima che il tuo dominio venga visualizzato come autenticato.

Hai autenticato il tuo dominio ma viene ancora visualizzato come "Unauthenticated" (Non autenticato) o ricevi il messaggio "❌ Value mismastched" (Valore non autenticato) in Brevo

Quando autentichi il tuo dominio, possono essere necessarie fino a 48 ore prima che le modifiche siano attive completamente. Tieni presente che Brevo non ha alcun controllo su questo processo e non può accelerarlo.

Se sono trascorse meno di 48 ore dall'autenticazione del dominio:

  1. In Brevo, clicca sul menu a discesa dell'account e vai su Senders, Domains, and Dedicated IPs (Mittenti, domini e IP dedicati) > Domains (Domini).
  2. Clicca su Check configuration (Controlla configurazione) nel tuo dominio.
  3. Clicca su Authenticate this email domain (Autentica questo dominio email) sotto il record DMARC.
  4. Puoi ripetere questo processo alcune volte per le prossime 48 ore.

Se il tuo dominio non è ancora autenticato dopo 48 ore, consulta le altre sezioni di questo articolo sulla risoluzione dei problemi per trovare soluzioni ai problemi più comuni o contatta il nostro team di assistenza per ricevere supporto.

I record DNS sono stati modificati o eliminati dopo l'autenticazione del dominio

Dopo aver aggiunto i record DNS per l'autenticazione del dominio al tuo host del dominio, devi mantenerli per tutto il tempo in cui utilizzerai Brevo per inviare email. La modifica o l'eliminazione di questi record DNS può causare problemi di consegna delle email o il recapito delle email nella cartella spam.

Hai autenticato il tuo dominio, ma le tue email finiscono comunque nella cartella spam

I filtri antispam prendono in considerazione diversi fattori per decidere se un'email deve essere inviata alla casella di posta in arrivo. Anche se l'autenticazione del tuo dominio aiuta la tua reputazione di invio, non rappresenta una soluzione completa e non funziona come una bacchetta magica.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Perché le email finiscono nella cartella dello spam?

⏭️ E adesso?

Se hai seguito i nostri suggerimenti per la risoluzione dei problemi, ma continui ad avere problemi di autenticazione del tuo dominio, contatta il nostro team di assistenza e includi uno screenshot dei record DNS che hai aggiunto al tuo host del dominio.

Per i requisiti specifici dell'host del dominio, ti consigliamo di contattare il team di supporto del tuo host del dominio.

🤔 Domande?

In caso di domande, non esitare a contattare il team dell’assistenza creando un ticket dal tuo account. Se ancora non hai un account, puoi contattarci qui.

💬 Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 15 su 73