Vai al contenuto principale

Quali sono le condizioni possibili con la marketing automation?

Quando si crea uno scenario di marketing automation, si costruisce una serie di passaggi che includono punti di ingresso, azioni e condizioni. Nell'articolo, vedremo in dettaglio ogni condizione per aiutarti a creare gli scenari migliori!

Esempio di scenario

Lo scenario seguente consente di inviare un buono al tuo contatto dopo il suo primo acquisto. Esso comprende:

  1. un punto di ingresso: acquisto sul sito web
  2. una condizione: condizione If/Else "È il primo acquisto?"
  3. due azioni: Invia un buono se SÌ e Aggiungi alla lista dei clienti fedeli se NO

Automation_workflow_example.png

Quali sono le condizioni?

Dopo aver scelto uno o più punti di ingresso, puoi selezionare una serie di azioni e condizioni nello scenario. Basta cliccare sull'icona + sotto il punto di ingresso per aggiungere un'azione o una condizione.

Vediamo nel dettaglio le condizioni disponibili qui di seguito:

Conditions_automation.png

Aggiungi un intervallo di tempo

Per alcuni scenari come le email di benvenuto o i carrelli abbandonati, è meglio aggiungere un intervallo di tempo prima di inviare l'email. Puoi facilmente aggiungere questa condizione prima di qualsiasi azione e aggiungere un tempo di attesa di X minuti/ore/giorni/settimane/mesi.

Il passaggio dell'intervallo di tempo consente di aggiungere un tempo di attesa subito dopo il passaggio precedente.

Per comprendere la differenza fra Aggiungi un intervallo di tempo e Attendi fino a, leggi il nostro articolo dedicato: Qual è la differenza fra Attendi fino a e Aggiungi un intervallo di tempo?.

➡️ Per esempio
Questo strumento è molto utile se si vuole creare uno scenario di avviamento o di benvenuto per esempio con una email ogni X giorni.

Attendi fino a

Anche Attendi fino a aggiunge un tempo di attesa, ma non in termini di intervallo di tempo, bensì in relazione a un evento. Quindi, si attenderà che il contatto esegua una determinata azione per procedere a eseguirne un'altra:

  • Attività sul sito web
  • Invio di un modulo da parte di un contatto
  • Attività di newsletter
  • Attività di email transazionali

Per maggiori informazioni a questo proposito, vedi l'articolo sui punti di ingresso.

Per comprendere la differenza fra Aggiungi un intervallo di tempo e Attendi fino a, leggi il nostro articolo dedicato: Qual è la differenza fra Attendi fino a e Aggiungi un intervallo di tempo?.

➡️ Per esempio
Per confermare un doppio opt-in, puoi aggiungere una condizione di attesa: attendi che il contatto abbia cliccato sul link di doppio opt-in nella tua email per aggiungerlo alla tua lista a doppio opt-in.

Condizioni If/Else

Le condizioni IF/ELSE consentono di dividere lo scenario in due rami:

  • SÌ: il contatto soddisfa la condizione
  • NO: il contatto non soddisfa la condizione

Troverai maggiori informazioni nel nostro articolo Come funzionano le condizioni if/else?

➡️ Per esempio
Per ogni acquisto dei tuoi contatti, puoi avere una condizione if/else per controllare se è il primo acquisto o no. Se lo è, invii un buono, se non lo è, aggiungi il contatto alla tua lista di clienti fedeli.

Split test A/B

Dividi i tuoi contatti in due gruppi uguali ciascuno dei quali segue il percorso A o il percorso B. Usa questa funzione per testare e ottimizzare i risultati del tuo scenario.

⏩ E adesso?

🤔 Domande?

In caso di domande, non esitare a contattare il team dell’assistenza creando un ticket dal tuo account. Se ancora non hai un account, puoi contattarci qui.

💬 Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 1 su 12