FAQ - Perché le email sono contrassegnate come consegnate ma non vengono ricevute?

Le tue email vengono contrassegnate come consegnate quando Brevo le invia con successo ai server dei tuoi destinatari. Questo però non significa necessariamente che i tuoi destinatari le abbiano ricevute. In alcuni casi, infatti, le email potrebbero non essere ricevute per motivi che non dipendono da Brevo.

In questo articolo puoi trovare un elenco di possibili motivi, insieme ad alcune soluzioni che tu e i tuoi destinatari potete implementare per garantire che le email vengano ricevute nella casella di posta in arrivo.

⚫️ Bounce asincrono

Un bounce asincrono si riferisce a email inizialmente contrassegnate come consegnate, ma che vengono successivamente rifiutate dai server dei destinatari. Ciò può verificarsi per gli stessi motivi di un hard bounce. Gli indirizzi email dei destinatari non esistono, non sono validi oppure il loro server di posta ha bloccato la consegna.

Ci sono alcune cose che tu e i tuoi destinatari potete fare per evitare il più possibile i bounce asincroni

🔐 Sicurezza di domini e firewall

I tuoi destinatari potrebbero non ricevere le tue email a causa delle misure di sicurezza legate ai propri domini o firewall. Alcuni di essi bloccano le email provenienti dallo stesso dominio e inviate tramite terze parti, poiché potrebbero essere ritenute sospette. Si tratta di un problema comune con i filtri aziendali e accademici. I firewall dei destinatari funzionano come un filtro antispam e gestiscono la posta in arrivo secondo una serie di regole stabilite dal server email.

➡️ Per evitare ciò: 

🛬 Arrivo nella cartella spam o nella scheda Promotions (Promozioni)

I tuoi destinatari potrebbero avere diverse categorie e schede nella propria casella di posta in arrivo. Pertanto, le tue email potrebbero finire nella cartella spam o nella scheda Promotions (Promozioni). Questo posizionamento non è dovuto a Brevo, ma piuttosto all'ISP dei destinatari o all'algoritmo di Gmail, se utilizzano Gmail.

Promotions_tab_en_us.jpg

➡️ Per evitare ciò, puoi inviare delle email di prova prima di inviare le tue campagne ai destinatari:

  • Se non compaiono nella tua casella di posta in arrivo principale, puoi trovarle eseguendo una rapida ricerca con l'oggetto della tua email nella barra di ricerca della casella di posta.
  • Se finiscono nella cartella spam, consulta il nostro articolo dedicato Perché le email finiscono nella cartella dello spam?
  • Se finiscono nella scheda Promotions (Promozioni), chiedi ai destinatari di salvare i dettagli dei tuoi contatti.

⏭️ E adesso?

🤔 Domande?

In caso di domande, non esitare a contattare il team dell’assistenza creando un ticket dal tuo account. Se ancora non hai un account, puoi contattarci qui.

Se stai cercando aiuto per un progetto che prevede l'utilizzo di Brevo, possiamo metterti in contatto con il giusto partner esperto certificato Brevo.

💬 Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 1 su 4