Vai al contenuto principale

Le migliori pratiche per una consegnabilità delle email ottimale

La consegnabilità delle email è la capacità di recapitare le email nelle caselle di posta in arrivo dei destinatari. È un aspetto fondamentale delle strategie di email marketing perché ha un impatto significativo sul successo dell'email marketing. Sebbene un ottimo contenuto possa contribuire a una consegnabilità elevata, anche altri aspetti possono influenzarla positivamente ⬇️.

👥 Creazione e manutenzione del database

Importa solo i contatti che si aspettano di ricevere le tue email

Il fattore che più influenza l'effettivo recapito delle tue email nelle caselle di posta in arrivo dei tuoi destinatari è la qualità del tuo database di contatti.

Brevo richiede che tu ottenga il consenso dei tuoi contatti prima di aggiungerli al tuo database. Questi contatti, che si aspettano le tue email, sono più propensi ad aprirle. Ciò porta a un maggiore coinvolgimento e a un minor numero di reclami, migliorando così la consegnabilità.

The_more_your_contacts_are_engaged__the_better_your_campaign_results_will_be..png

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Creazione di un database di contatti legittimi per una consegnabilità e una conformità ottimali.

Configura una procedura a double opt-in per il tuo modulo di iscrizione

Configurando una procedura a double opt-in per il tuo modulo di iscrizione, i tuoi iscritti dovranno eseguire un passaggio aggiuntivo per confermare di voler ricevere le tue email. Ciò crea un ulteriore livello di protezione per evitare:

  • Iscrizione di indirizzi email falsi o contatti che non sono realmente interessati alle tue email.
  • Compilazione del modulo con indirizzi email non validi da parte di bot.
  • Aggiunta di trappole per spam al tuo database.

Il double opt-in può anche prevenire lo scarso coinvolgimento nelle tue campagne email. Siccome è necessario un passaggio aggiuntivo, è più probabile che i contatti che eseguono una procedura a double opt-in siano realmente interessati alle tue comunicazioni future.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Creazione di un modulo di iscrizione (Passaggio 4: Gestione delle impostazioni di conferma dell'iscrizione).

Pulisci regolarmente il tuo database di contatti

Il coinvolgimento degli iscritti ha un ruolo decisivo nella consegnabilità delle email. Se i destinatari interagiscono regolarmente con le tue email, è più probabile che gli ISP percepiscano le tue email come desiderate e non come spam.

Per questo motivo, ti consigliamo vivamente di effettuare una pulizia regolare del tuo database identificando e bloccando i contatti che non sono più interessati alle tue email (ad esempio, quelli che non hanno aperto le tue ultime tre campagne email). È importante bloccare questi contatti anziché eliminarli per evitare di reimportarli accidentalmente come contatti iscritti in futuro.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Ottimizzazione e pulizia della lista di contatti per migliorare la consegnabilità delle email.

💡 Buono a sapersi
Prima di bloccare un contatto inattivo, puoi provare a inviargli una campagna email di ricoinvolgimento.

🧑‍💻 Verifica della configurazione tecnica

Usa un indirizzo email professionale e identificabile per il tuo mittente

Non utilizzare un indirizzo email gratuito (@gmail.com, @yahoo.com, ecc.) per inviare le tue email aziendali. Al contrario, ti consigliamo vivamente di utilizzare un indirizzo email professionale che termini con il tuo dominio (ad esempio, quello del tuo sito web, se ne hai uno). Questo non fa solo apparire le tue email più professionali e riconoscibili per i tuoi destinatari, ma aumenta anche le possibilità che le tue email vengano recapitate nelle caselle di posta in arrivo dei tuoi destinatari.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Perché è necessario sostituire un indirizzo email gratuito con uno professionale.

Autenticazione del dominio

Autenticando il tuo dominio, aggiungi alle tue email una firma digitale, che funziona come un timbro di autenticità e certifica che le email provengono effettivamente da te o dalla tua organizzazione. Ciò consente di ridurre il rischio di spam, phishing e altre attività dannose. L'autenticazione del tuo dominio aumenta anche le possibilità che le tue email vengano recapitate direttamente nelle caselle di posta in arrivo dei destinatari, anziché finire nella cartella spam.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Autenticazione del dominio con Brevo (codice Brevo, record DKIM, record DMARC).

💌 Creazione di campagne email efficaci

Scrivi oggetti accattivanti

Poiché l'oggetto è la prima cosa che i destinatari leggono in un'email, è fondamentale renderlo coinvolgente. Questa strategia migliora la probabilità che la tua email venga aperta e letta.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Come scrivere un ottimo oggetto dell'email?

Crea contenuti di qualità

I contenuti di qualità delle email implicano la creazione di email pertinenti e coinvolgenti che apportino un valore aggiunto al destinatario e lo invoglino a leggere immediatamente i tuoi contenuti. Queste email di alta qualità possono migliorare i tuoi tassi di apertura, aumentare la fiducia nel tuo brand tra i destinatari e ridurre le possibilità che le tue email vengano contrassegnate come spam.

Ecco alcune cose da tenere a mente quando crei le tue campagne email:

💯 Indispensabile 👍 Consigliato 🙅 Da evitare
  • Assicurati che il contenuto della tua email sia pertinente per i tuoi contatti e fornisca un valore aggiunto.
  • Usa elementi coerenti (ad esempio, un logo, una combinazione di colori e un tono di voce) per aumentare la riconoscibilità del brand.
  • Utilizza tecniche di personalizzazione per rivolgerti ai destinatari per nome e personalizzare i contenuti in base alle loro preferenze o al loro comportamento.
  • Progetta le tue email in modo che siano ottimizzate per i dispositivi mobili, poiché la maggior parte degli utenti accede alle email su dispositivi mobili.
  • Includi un invito all'azione (CTA) chiaro e ben visibile, che guidi i destinatari a eseguire l'azione desiderata.
  • Evita di utilizzare parole o frasi che possono essere considerate come spam e che potrebbero fare in modo che tue email vengano contrassegnate dai filtri antispam.
  • Evita di sovraccaricare i destinatari con troppe informazioni.
  • Non utilizzare URL abbreviati come bit.ly o goo.gl in quanto sono considerati fraudolenti dai motori anti-spam.

Usa la segmentazione per rivolgerti a contatti specifici

La segmentazione dei contatti è una strategia efficace che può migliorare significativamente le tue pratiche di email marketing. Segmentando e concentrandoti sui contatti attivi che hanno recentemente mostrato interesse per i tuoi contenuti, garantisci la pertinenza dei tuoi messaggi, aumentando così la probabilità che le tue email vengano aperte e lette.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Creazione di un segmento per filtrare i contatti.

Prova le tue campagne email

Eseguire una prova della tua campagna email prima di inviarla ai tuoi contatti è fondamentale per evitare problemi con la visualizzazione, la personalizzazione o le immagini. Brevo offre diverse opzioni di prova delle campagne email:

Invia le tue campagne al momento giusto e con la frequenza giusta

Inviando le tue campagne al momento giusto, hai maggiori probabilità che i contatti aprano e leggano le tue email. Ricorda che tutto ciò che aumenta il coinvolgimento migliora anche la consegnabilità.

Puoi utilizzare la nostra funzionalità Send Time Optimization (Invia all'orario migliore) per determinare l'orario migliore per ogni contatto in base alle sue interazioni con le tue campagne precedenti, eliminando qualsiasi indecisione.

💡 Buono a sapersi
La funzionalità Send Time Optimization (Invia all'orario migliore) è disponibile con i piani Business ed Enterprise.

📈 Monitoraggio delle metriche

Il monitoraggio delle tue metriche ti permetterà di valutare le performance delle tue campagne email e di identificare le aree di miglioramento.

Ecco le metriche chiave dell'email marketing che dovresti monitorare:

Statistica Descrizione
Tasso di apertura

Percentuale di destinatari che hanno aperto un'email rispetto al numero totale di email consegnate.

Tasso di clic Percentuale di destinatari che hanno cliccato su un link in un'email rispetto al numero totale di email consegnate.
Percentuale di hard bounce Percentuale di email non consegnate a causa di un problema permanente (ad esempio, indirizzi email non validi).
Percentuale di soft bounce Percentuale di email non consegnate a causa di un problema temporaneo (ad esempio, casella di posta in arrivo del destinatario piena).
Tasso di spam/reclami Percentuale di destinatari che hanno contrassegnato la tua email come spam rispetto al numero totale di email consegnate.
Tasso di disiscrizione Percentuale di destinatari che hanno annullato l'iscrizione a una campagna utilizzando il link di disiscrizione rispetto al numero totale di email consegnate.

➡️ Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Comprensione delle statistiche e dei report delle campagne email.

Migliori pratiche aggiuntive per gli IP dedicati

Riscaldamento dell'IP dedicato

Prima di inviare grandi volumi di email, o se hai inviato poche email nelle ultime settimane, è molto importante prendersi il tempo necessario al riscaldamento dell'IP dedicato. Questo ti aiuta a costruire e mantenere una reputazione positiva presso gli ISP, migliorando la tua consegnabilità.

Molti problemi di consegnabilità per gli utenti con IP dedicati sono causati da un riscaldamento non adeguato. La costruzione di una reputazione su un IP dedicato richiede settimane, poiché l'invio di troppe email contemporaneamente può portare al rifiuto da parte dei servizi di webmail e al potenziale blocco del tuo IP dedicato.

💡 Buono a sapersi
Se sei un cliente Enterprise che invia grandi volumi di email, il nostro team dedicato alla consegnabilità può fornirti assistenza per questo processo.

Verifica il tuo punteggio di mittente

Se usi un IP dedicato, puoi controllare il tuo punteggio di mittente. Questo punteggio va da 1 a 100 e permette di stabilire se le tue email vengono contrassegnate come spam. Per valutare il tuo attuale punteggio di mittente, visita SenderScore.org e inserisci il tuo indirizzo IP. Se il tuo punteggio è inferiore a 90, assicurati di consultare e seguire le migliori pratiche aggiuntive fornite in questo articolo per migliorarlo.

🤔 Domande?

In caso di domande, non esitare a contattare il team dell’assistenza creando un ticket dal tuo account. Se ancora non hai un account, puoi contattarci qui.

💬 Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 221 su 242