Vai al contenuto principale

Pulisci il tuo database dei contatti dopo la sospensione delle tue campagne email

In questo articolo, forniremo una guida per la pulizia del database dopo la sospensione delle tue campagne email. 

Perché sono stato sospeso?

In Brevo, garantire l'efficacia delle tue campagne email è la nostra priorità.  Se una campagna email rivolta ai contatti appena importati produce risultati insufficienti, sospenderemo temporaneamente le tue campagne. Questo processo è stato implementato per salvaguardare la tua reputazione on-line e garantire il successo delle tue prossime campagne.

Nella pagina Compliance (Conformità), abbiamo aggiunto i risultati della tua ultima campagna, in modo che tu possa capire cosa è andato storto. Diversi fattori potrebbero contribuire alla scarsa performance della campagna, tra cui: 

  • Alto numero di reclami
    Alcuni destinatari potrebbero non aver fornito il proprio consenso a ricevere le tue email o potrebbero avere difficoltà a trovare il link di disiscrizione, inducendoli a contrassegnare la tua campagna email come spam.
  • Alto tasso di disiscrizione
    Alcuni destinatari potrebbero aver perso interesse per i tuoi contenuti, inducendoli a disiscriversi dalla ricezione delle tue campagne email.
  • Alto numero di hard bounce
    Gli indirizzi email di alcuni destinatari potrebbero non esistere più, causando un numero elevato di hard bounce.
  • Trappole per spam
    Alcuni indirizzi email dei destinatari potrebbero essere in realtà delle trappole per spam, per cui la tua campagna potrebbe finire nella cartella spam.

Cosa devo fare?

Prima di riattivare manualmente il tuo account dalla pagina Compliance (Conformità), ti chiediamo di pulire il database dei contatti. L'invio di campagne email a un database pulito aumenterà i tassi di apertura e di clic, riducendo al minimo i costi di invio. Questo approccio ti consente di inviare un minor numero di email, garantendo che quelle inviate raggiungano i contatti coinvolti.

Per ulteriori informazioni su come avere il miglior database dei contatti, consulta il nostro articolo dedicato Ottimizzazione e pulizia della lista di contatti per migliorare il tasso di recapito delle email.

Accedi al segmento di contatti da pulire

Per aiutarti a pulire il tuo database, ti diamo accesso a un segmento che raccoglie tutti i nuovi contatti della tua ultima campagna email. Questi nuovi contatti hanno attivato scarsi risultati per la tua campagna e devono essere controllati per assicurarsi che siano contatti legittimi.

  1. Vai alla pagina Compliance (Conformità).
  2. Passa a Clean your database (Pulisci il tuo database).
  3. Clicca su Clean my database (Pulisci il mio database).

Verrai reindirizzato alla pagina Contacts (Contatti) con la lista di contatti segmentata con le due condizioni seguenti:

  • New contacts (Nuovi contatti)
    Contatti che hai contattato per la prima volta
  • Last campaign sent (Ultima campagna inviata)
    La campagna che ha fornito risultati non soddisfacenti
account_compliance_clean_database_en-us.jpg

Opzione 1. Pulizia del database in Brevo (segmenti)

Con questa opzione, pulirai i tuoi contatti direttamente in Brevo utilizzando i filtri e aggiungendo i contatti a una lista di blocco. Questi contatti non riceveranno altre email, salvaguardando le tue metriche.

Abbiamo aggiunto alcuni esempi di seguito, ma si tratta solo di idee per aiutarti a pulire il tuo database dei contatti e non sono necessariamente applicabili al tuo caso. 

Filtraggio dei contatti problematici

In questa fase, puoi aggiungere condizioni al segmento principale per visualizzare i contatti da aggiungere alla lista di blocco. Assicurati di mantenere il segmento principale (nuovi contatti e ultima campagna inviata).

Ecco alcuni esempi di condizioni che puoi aggiungere:

Contatti aggiunti al tuo database più di due anni fa

Quando importi i contatti in Brevo dal tuo sito web o da un'altra piattaforma, puoi includere la data di inserimento nel tuo database. I contatti aggiunti più di due anni fa hanno meno probabilità di interagire con le tue email.

Per filtrare i contatti aggiunti più di due anni fa:

  1. Sotto il segmento, clicca su + And (+ E).
  2. Aggiungi la seguente condizione: Contact details (Dettagli contatto) > Added date (Data di aggiunta) > More than (Più di) > 24 > months (mesi).
💡 Buono a sapersi

Se non hai importato questa data, ti suggeriamo di esportarla dal tuo sito web o dalla piattaforma precedente e di reimportarla in Brevo. In caso contrario, la data visualizzata in Brevo riflette la data di importazione in Brevo.

Contatti aggiornati nel tuo database più di due anni fa

Quando importi i contatti in Brevo dal tuo sito web o da un'altra piattaforma, puoi includere la data dell'ultimo aggiornamento. I contatti aggiornati l'ultima volta più di due anni fa hanno meno probabilità di interagire con le tue email.

Per filtrare i contatti aggiornati più di due anni fa:

  1. Sotto il segmento, clicca su + And (+ E).
  2. Aggiungi la seguente condizione: Contact details (Dettagli contatto) > Edit date (Data di modifica) > More than (Più di) > 24 > months (mesi).
💡 Buono a sapersi

Se non hai importato questa data, ti suggeriamo di esportarla dal tuo sito web o dalla piattaforma precedente e di reimportarla in Brevo. In caso contrario, la data visualizzata in Brevo riflette la data dell'ultimo aggiornamento in Brevo.

Indirizzi email generici

Spesso gli indirizzi email generici non sono monitorati e sono condivisi tra più utenti o team. In genere, questi contatti non sono legati a persone specifiche, determinando tassi di coinvolgimento significativamente inferiori per le email ricevute attraverso di essi.

  1. Sotto il segmento, clicca su + And (+ E).
  2. Aggiungi la seguente condizione: Contacts details (Dettagli contatto) > Email (address) (Indirizzo email) > Contains (Contiene) > contact@, sales@, admin@, noreply@, info@, support@. Puoi inserire diverse opzioni premendo Invio dopo ciascuna di esse.

Ecco altri esempi di contatti da cercare:

Contatti noleggiati o acquistati

Le liste acquistate o noleggiate sono in contrasto con il regolamento GDPR e sono vietate in Brevo in base alle nostre Condizioni d'uso e alla nostra Politica antispam. Queste liste spesso contengono trappole per spam, che possono ridurre notevolmente il tuo tasso di recapito.

Contatti copiati

I contatti copiati si riferiscono a indirizzi email ottenuti copiando informazioni da Internet o dai social media. Sono in contrasto con il regolamento GDPR e sono vietati in Brevo in base alle nostre Condizioni d'uso e alla nostra Politica antispam. Questi contatti non hanno fornito il consenso esplicito a ricevere le tue email, per cui è probabile che le contrassegnino come spam. Inoltre, i contatti copiati si trasformano spesso in trappole per spam, che possono ridurre notevolmente il tuo tasso di recapito.

Contatti che contengono errori di battitura

Gli indirizzi email con errori di battitura spesso causano bounce, che hanno un impatto negativo sulle tue metriche e sulla tua reputazione online. Ti consigliamo di utilizzare un modulo di iscrizione double opt-in per evitare di aggiungere indirizzi email non validi al tuo database.

Email indovinate in base al formato aziendale

I contatti con indirizzi email indovinati in base al loro formato aziendale hanno maggiori probabilità di contrassegnare le tue email come spam. Non hanno acconsentito a ricevere le tue email e non prevedono di riceverne.

Aggiunta dei contatti alla lista di blocco

Dopo aver applicato una condizione al segmento, segui questa procedura per aggiungere i contatti corrispondenti alla tua lista di blocco:

  1. Verifica se i contatti nella lista sottostante sono effettivamente contatti da pulire.
  2. In tal caso, seleziona la casella in alto a sinistra della tabella e clicca su Select all contacts (Seleziona tutti i contatti). Puoi anche selezionare i contatti singolarmente, se non vuoi bloccarli tutti.
  3. Clicca su Blocklist (Lista di blocco).
  4. Nel campo Type "#" to confirm (Digita "#" per confermare), inserisci il numero di contatti da aggiungere alla lista di blocco.
  5. Clicca su Blocklist (Lista di blocco) per confermare.
💡 Buono a sapersi
Ti consigliamo di bloccare questi contatti e di non eliminarli. Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Perché non eliminare i contatti bloccati?

Opzione 2. Pulizia del database tramite foglio di calcolo (esportazione)

Un'altra opzione è esportare il tuo database per filtrare i contatti su un foglio di calcolo e reimportarli in una lista di blocco. Questi contatti non riceveranno altre email, salvaguardando le tue metriche.

Esportazione dei contatti

Sempre dalla pagina Compliance (Conformità), clicca su Clean my contacts (Pulisci i miei contatti) nel secondo passaggio Clean your database (Pulisci il tuo database). Verrai reindirizzato alla pagina Contacts (Contatti) con un segmento predefinito.

  1. Scorri verso il basso per visualizzare la lista dei contatti sotto il segmento.
  2. Seleziona la casella in alto a sinistra della tabella e clicca su Select all contacts (Seleziona tutti i contatti).
  3. Clicca su More actions (Altre azioni) > Export (Esporta).
  4. Nel menu a discesa Attributes to export (Attributi da esportare), seleziona All options (Tutte le opzioni) e scegli un separatore di campo CSV.
  5. Clicca su Export (Esporta) per confermare.
  6. Scarica il file di esportazione dal Centro notifiche

Filtraggio dei contatti problematici

In questa fase, puoi utilizzare gli stessi esempi della sezione precedente per filtrare i contatti che probabilmente genereranno metriche non soddisfacenti per le tue campagne email.

Ti consigliamo di copiare/incollare questi contatti problematici in un file separato, in modo da poterli reimportare in una lista di blocco.

Reimportazione in Brevo come contatti bloccati

Dopo aver filtrato i contatti problematici, puoi aggiungerli tutti alla lista di blocco reimportando il file in Brevo e scegliendo l'opzione Blocklist the imported Email contacts (Aggiungi alla lista di blocco i contatti email importati). In questo modo, viene garantito che non riceveranno più le tue campagne.

Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo dedicato Importazione di una lista di contatti bloccati.

Riattivazione dell'account

Infine, torna alla pagina Compliance (Conformità) per completare l'ultimo passaggio cliccando su Reactivate my account (Riattiva il mio account).

en_us_reactivate_my_account.png

🤔 Domande?

In caso di domande, non esitare a contattare il team dell’assistenza creando un ticket dal tuo account. Se ancora non hai un account, puoi contattarci qui.

💬 Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 15 su 35